Nella mattinata odierna, nell’ambito delle quotidiane attività tese a garantire il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini, a seguito di una denuncia presentata dal titolare di una centrale e popolare attività commerciale di occhiali a Riccione, i Carabinieri hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, un 50enne di origine pugliese, resosi responsabile di furto, aggravato e continuato, di articoli del settore, per un valore di circa 700 euro.

L’esposizione dei fatti, raccolta negli uffici della locale Stazione Carabinieri e sostenuta in particolare, sia dalla dettagliata descrizione dell’autore del fatto, sia dalle immagini riprodotte dalle videocamere presenti all’interno dell’esercizio, permetteva immediatamente ai militari dell’Arma di avviare le ricerche e riconoscere l’autore del fatto, al momento irreperibile. L’identificazione del ladro è stata resa possibile in quanto lo stesso soggetto, nei giorni precedenti al furto, era già stato notato aggirarsi per le vie del centro e segnalato ai carabinieri.

Le ulteriori e articolate indagini, hanno permesso inoltre di stabilire che la medesima persona, pochi minuti prima del furto perpetrato all’interno dell’ottica, si era resa perseguibile di analoga tipologia di reato ai danni del limitrofo negozio di capi di vestiario dove, ripresa ancora una volta dalle telecamere, aveva asportato abbigliamento per un valore commerciale, denunciato dall’esercente, dell’apprezzabile somma di circa 2.000 euro.

Le ricerche, tuttora in corso, rientrano nell’ambito di una serie di attività preventive e di contrasto alla criminalità predatoria e di illegalità in genere, posta in essere dai Carabinieri del Comando Compagnia di Riccione, soprattutto nel corso delle attuali ricorrenze ed in particolare nelle aree solitamente meta di numerosi turisti.

Determinante, in particolare, si è rilevato ancora una volta il ruolo del presidio collocato in Piazzale Ceccarini. L’operatività della struttura dell’Arma, unitamente a quella regolarmente disimpegnata della figura del così detto “Carabiniere di Quartiere”, ha infatti permesso la relativa raccolta mirata di informazioni poi divenute fondamentali per la positiva conclusione delle attività d’indagine.

Parola chiave ancora una volta, “prossimità”: Scambio informativo e collaborativo tra cittadino ed Arma. Il presidio di P.le Ceccarini periodicamente aperto anche in periodo invernale, sarà a breve potenziato negli orari di apertura in occasione dei fine settimana di maggior afflusso turistico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.