Tutto pronto per la seconda edizione del grande concerto al Parco Marecchia per festeggiare il 1° maggio: oltre venti artisti ad alternarsi sul palco, per una no-stop di dodici ore. Tra gli ospiti Federico Mecozzi in un omaggio a Fabrizio de Andrè, a condurre la giornata il Duo Bucolico Spazio anche alla solidarietà con la partecipazione di Operazione Colomba e Mediterranea, martedì 30 aprile l’anteprima con “Satellite in the park”.

Dodici ore di musica in uno spazio verde di 5000 mq a disposizione per ballare, cantare, riposarsi e, perché no, anche giocare a calcio. Dopo il debutto del 2018, il Parco Marecchia torna ad ospitare il Marecchia Dream Fest, il grande concerto del Primo Maggio di Rimini: a partire dalle 11 una maratona di musica dal vivo che proseguirà fino a tarda sera, con un cast di artisti che spazierà tra i generi, dal cantautorato al rock, passando per il teatro poesia.

Duo Bucolico, Daniele Maggioli e Antonio Ramberti

A presentare l’appuntamento il Duo Bucolico, la formazione composta da Daniele Maggioli e Antonio Ramberti che ha da poco pubblicato il settimo album, Random. Tra gli ospiti anche un altro grande talento della musica italiana dal dna romagnolo, Federico Mecozzi: il violinista e polistrumentista reduce dalla partecipazione a Sanremo a dirigere l’orchestra per Enrico Nigiotti e in tour per la presentazione del suo primo album da solista, sarà sul palco insieme ad Andrea Amati per un omaggio a Fabrizio de Andrè, a
vent’anni dalla scomparsa. L’evento è organizzato dalla società Ironia fondata da Michael Frisoni e Dario Merendino, titolari fino a gennaio scorso de La Bottega, storico locale del centro di Rimini.

Ad aprire il concertone sarà alle 11 il rock alternativo italiano dei Marsch (Fabrizio Angelini, Gabriele Lasi, Matteo Zamagni e Thomas Genovese), a cui seguirà Carlo e Le Pulci Ukulele Band, una ‘tribù di musicisti erranti che ha deciso di abbracciare l’ukulele come filosofia di vita”. Attraverso ukulele, kazoo e maracas reinterpretano classici e brani meno noti, spaziando dagli anni venti ad oggi. All’ora di pranzo, verso le 13, si balla con il rock dei Miami & the Groovers, band indipendente fondata nel 2000 da Lorenzo Semprini, frontman e autore del gruppo.

The Million Dollar Trio

Alle 14 spazio a The Million Dollar Trio, tre grandi musicisti che vantano collaborazioni con alcuni tra i grandi interpreti del panorama italiano: Antonio Rigo Righetti (basso elettrico) e Robby Pellati (drums) hanno condiviso parte del percorso di Luciano Ligabue, con oltre 5 milioni di dischi venduti. Il chitarrista Carlo De Bei invece ha lavorato con Mango, suonando per un cd che ha venduto oltre due milioni di copie. Insieme portano in giro un’idea romantica e interessante di ciò che può considerarsi “rock” oggi: le canzoni tratte dai 3 cd di Rigo con particolare attenzione all’ultima uscita discografica chiamata “Cash Machine”, i readings tratti dal libro “Schiavoni Blues”, le cover selezionate. Dal rock alla poesia alle 15 con Lorenzo Bartolini autore di canzoni, monologhi e poesie. Dal 2004 è cantautore dei Formazione Minima, duo di teatro-canzone con cui ha pubblicato due dischi e un audiolibro. Fa spettacoli di teatropoesia, monologhi, reading, concerti. Sul palco sarà insieme a Luca Cancian. Trai più originali e apprezzati compositori italiani, Giacomo Toni conquisterà la scena alle 16: apprezzato per la creatività dei testi, sempre pungenti, ironici e surreali, Toni è un autore, compositore pianista e cantante attivo nella scena italiana a partire dal 2005, quando fonda una band di musicisti jazz, rock e punk.

Andrea Amati

Dopo l’omaggio a Rino Gaetano dello scorso anno, per questa edizione si canta De Andrè, a 20 anni dalla sua scomparsa. Tra gli appuntamenti più attesi del pomeriggio “Attenti al Gorilla! 20 anni senza Fabrizio De Andrè”, un progetto a cura di Andrea Amati, da sempre attento al repertorio di Faber e che ha costruito uno spettacolo incentrato sul repertorio più graffiante, ironico e dissacrante del cantautore genovese. Ad impreziosire la performance la partecipazione del violinista e polistrumentista Federico Mecozzi, maturato al fianco di Ludovico Einaudi e ora impegnato nella promozione del suo primo album. Alle 18 la band bolognese RadioLondra, finalisti di Musicultura, hanno preso parte all’accademia di Sanremo e sono arrivati finalisti a Sanremo Social. Gran Finale con i padroni di casa di giornata, il cantautorato illogico d’avanguardia del Duo Bucolico.

Una giornata di festa, ma anche per ascoltare le esperienze di chi dedica la vita agli altri. Durante il pomeriggio sul palco, tra un’esibizione e l’altra, prenderanno la parola Alberto Capannini di Operazione Colomba e un attivista di Mediterranea. Un’occasione per sensibilizzare e far conoscere alcune realtà e attivisti riminesi impegnati all’estero e nei contesti di crisi. Capannini è stato insieme a don Oreste uno dei fondatori di Operazione Colomba, il corpo di pace e non violento dell’Associazione Papa Giovanni XXIII presente in Albania, Libano, Siria, Palestina, Israele, Colombia. Al microfono anche uno degli attivisti di Mediterranea Saving Humans, nave ‘solidale’ a bandiera italiana che vede il coinvolgimento di diverse realtà associative e impegnata nel monitoraggio di ciò che avviene nel Mediterraneo.

Tra gli interventi anche quello del regista Kristian Gianfreda, che presenterà il film “Solo cose belle” lungometraggio che racconta la diversità in uscita al cinema il 9 maggio. Una pellicola delicata su un tema complesso: da un lato c’è il mondo sonnacchioso e convenzionale di un paesino dell’entroterra romagnolo, dall’altro quello particolare, inusuale e rumoroso, legato alla cooperazione sociale di una casa famiglia.

Come ogni festival che si rispetti, non può mancare la zona dedicata al food. Anche in questo caso si tenterà di andare incontro a tutti i gusti: per gli amanti della tradizione c’è lo stand del Bar Trattoria Sole, storico locale da qualche mese trasferitosi a Santarcangelo. Sapori dal Giappone con Sushi I Park Eat e street food di alta qualità con Beestrò. Nell’area saranno presenti ampi spazi per giochi e intrattenimento per bambini. Grazie a Delfini calcio
inoltre anche i più piccoli potranno passare una serata di svago e sport sotto la supervisione dei tecnici della società sportiva.

Il festival del Primo Maggio quest’anno avrà una speciale anteprima. Grazie alla collaborazione con il Satellite, la musica inizia già martedì 30 aprile con Satellite in the park, dalle 18 a mezzanotte. Si comincia con il live set di Jackie Rose all’insegna del rock anni Settanta e Ottanta. A seguire si balla con i dj che abitualmente animano le serate del Satellite. Anche per la serata del 30 saranno attivi i food truck e gli stand gastronomici. Marecchia Dream Fest ha il patrocinio del Comune di Rimini ed è realizzato e vede come partner l’associazione Zeinta de Borg e Immaginificio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.