Sul sito Salute.gov sono comparsi richiami relativi a diversi formaggi del Caseificio Pascoli a causa di un rischio chimico. Sul sito la data di pubblicazione delle allerte è quella del 13 ottobre 2020, tuttavia sugli avvisi di richiamo la data effettiva è quella del 12 ottobre 2020.

In tutti i seguenti richiami, il marchio del prodotto è Caseificio Pascoli srl, così come il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato e anche il nome del produttore, con sede dello stabilimento in via Rubicone Dx n. 220 a Savignano sul Rubicone. Il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è IT08-550CE. E’ stata la stessa azienda ad avvertire i clienti e alcuni lotti di quelli segnalati sono risultati idonei, si attente un ulteriore esame per altri. Nel caso sono comunque stati ritirati grazie ancjhe alla serietà dell’azienda che ha sempre lavorato nel migliore dei modi.

Gli avvisi di richiamo sono relativi ai seguenti formaggi e lotti:

In tutti questi casi il motivo del richiamo è un rischio chimico, cioè la presenza di aflatossine M1 nel latte. Per questo nelle avvertenze viene indicato di restituire tali lotti al produttore (va da sé che se si hanno in casa tali lotti, non vadano consumati).

LA COMUNICAZIONE DELL’AZIENDA

Gentili clienti, alcune precisazioni sui fatti accaduti nelle ultime ore: abbiamo provveduto al richiamo di 3 lotti di prodotto (formaggi) per incerta presenza di aflatossine nel latte per superamento dei limiti consentiti, latte consegnatoci da un nostro fornitore! A tutela della sicurezza alimentare dei consumatori l’azienda ha attivato la prassi di ritiro dei prodotti (regolamento 178 sulla sicurezza alimentare). Il caseificio Pascoli precisa che su 3 lotti inquisiti due sono già stati accertati con esito favorevole quindi vanno bene; del terzo lotto avremo i risultati nella tarda serata e sarà nostra cura comunicarvelo. La nostra attenzione sulla tracciabilità e le materie prime è sempre molto alta. Ringraziando per l’attenzione cordialmente salutiamo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.