Il Tribunale civile di Bologna ha condannato Lamborghini spa a risarcire con 450 mila euro, più interessi legali, il padre di Andrea Mamè, pilota milanese di 41 anni morto il 30 giugno 2013 sul circuito francese Paul Ricard a Le Castellet, durante il primo giro di una corsa del ‘Lamborghini Blancpain Super Trofeo’, riservata alle vetture della Casa del Toro. In quella gara, per il giudice, ci fu una “violazione delle norme di prudenza”. Antonio Mamè ha intentato la causa assistito dai legali Marco Baroncini e Silvia Gavioli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.