Nuovo weekend di finali per le squadre del comitato territoriale Fipav di Ravenna. Sabato 13 e domenica 14 aprile al Pala Lumagni di Lugo, verrà eletta la campionessa provinciale dell’Under 18 femminile, settimo dei nove titoli provinciali da assegnare in questa stagione sportiva.

Dopo la disputa dell’ultimo recupero, martedì sera, tra Pallavolo Cervia e Teodora Mib Service, terminato con la vittoria del Cervia per 3-0 che di fatto ha escluso la Teodora dalla final four, all’atto conclusivo sono giunte nell’ordine di classifica Mattei Under 18, Involley 2001, Pallavolo Cervia e Involley 2002.

Il programma delle semifinali prevede sabato alle ore 16 Mattei Under 18-Involley 2002 e alle 18 Involley 2001-Cervia. Domenica 14, alle ore 11, la finale. Le due finaliste sono qualificate di diritto alla fase finale regionale che decreterà il “Campione regionale delle province”.

La prima semifinale. A guardare i numeri non sembra esserci lotta, con la Mattei che ha stradominato la regular season, con 13 vittorie e un solo ko e appena nove set subiti, e una Involley 2002 entrata nella final four proprio nelle ultime battute, dopo una grande rimonta, però “in queste partite può succedere di tutto – ammonisce il coach delle lughesi Christian Gnani – e allora ce la giocheremo al meglio delle nostre possibilità, con la tranquillità e la serenità di chi sa che ha già fatto tanto ad essere arrivato qui, considerando che per quasi tutta la stagione abbiamo dovuto giocare con un organico ridotto per assenze e infortuni, e che siamo la squadra più giovane del lotto, e con la consapevolezza che le altre hanno qualcosa in più di noi come centimetri, tecnica e organico, a cominciare dalla nostra avversaria, il Mattei. Loro sono davvero una formazione di grande livello: in campionato mi hanno davvero impressionato e a mio avviso sono la squadra da battere.

Involley

Però veniamo da un girone di ritorno molto positivo, in cui abbiamo fatto 14 punti, contro i sette dell’andata e abbiamo fatto un miglioramento netto e costante. Sabato aggregheremo tre under 15, che si sono meritate di fare parte di questo gruppo”. La Mattei non si sottrae al suo ruolo di favorita: dopo il titolo provinciale dell’anno scorso nell’Under 16, questo gruppo di ragazze, passato alla categoria superiore, punta al bis. “Risultati alla mano, siamo la squadra da battere – conferma il coach della Mattei, Elio Vallicelli – e non ci sottraiamo a questo pronostico. Abbiamo fatto una buona stagione, e quasi sempre belle partite però sappiamo come vanno queste finali. Dovremo comunque interpretarle e giocarle nel modo migliore, puntando comunque sulla qualità principale di questo gruppo: l’affiatamento, il fatto che giocano assieme da tempo e che si divertono a pallavolo. Poi in questo campionato siamo riusciti ad avere una perfetta intercambiabilità: le sei ragazze che giocavano una partita venivano rimpiazzate dalle altre sei in quella successiva, a conferma di un gruppo che si equivale molto. Il gruppo delle 2002 è stato integrato da quattro ragazze del 2001: il nostro obiettivo è rivincere il titolo provinciale e magari confermare un podio nella fase regionale, dove l’anno scorso arrivammo terzi”.

Pallavolo Cervia U18

La seconda semifinale. Sulla carta è la semifinale più incerta. Involley 2001 e Cervia hanno chiuso separate di un punto, con lo stesso score di vittorie (10) e sconfitte (4). “Puntavamo alla final four: era un nostro obiettivo – ammette il coach dell’Involley 2001, Michele Grazia – ed era anche il premio per questo gruppo di ragazze, all’ultimo anno di categoria, che sono cresciute tantissimo sotto l’aspetto sportivo e tecnico in palestra. Arrivare a questo punto non è stato facile perché il campionato si è rivelato lungo e difficile. Guardiamo un passo alla volta e concentriamoci intanto sulla semifinale: vincere vorrebbe dire entrare in finale e quindi accedere alla fase regionale, che sarebbe un’ulteriore esperienza per le mie ragazze. Ci aspettiamo un Cervia agguerrito, che può contare su un’opposta mancina molto forte che può spostare gli equilibri; dalla nostra parte dobbiamo difendere tanto e sfruttare le nostre qualità al servizio e nel gioco al centro che è la nostra prerogativa”.

“Siamo arrivati terzi e speriamo di andare in finale per arrivare alla fase regionale – sottolinea Raniero Buccelli, vicepresidente della Pallavolo Cervia e dirigente ufficiale della squadra under 18 – ma per tutta la società, che si poggia sul lavoro di tre persone in tutto, il sottoscritto, il presidente Giorgio Masini e il direttore Franco Zanotti, e per questo gruppo di ragazze, essere a questa final four è già un grandissimo traguardo, che si aggiunge a quello ottenuto in Prima Divisione con l’accesso ai playoff, tuttora in corso. Speriamo che vada tutto bene, anche se siamo un po’ in fase calante. Raggiungere la finale, e quindi i regionali, vorrebbe dire dare una soddisfazione al coach Morigi e alle sue ragazze, ma battere l’Involley non sarà per niente facile: hanno il vantaggio del fattore campo e se trova la giornata buona è avversario difficile da affrontare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.