Chiara Gualzetti, 16 anni fra poche settimane, scomparsa ieri da casa, è stata trovata morta ai bordi di un bosco in zona Monteveglio, territorio di Valsamoggia, nel Bolognese. Le indagini sono per omicidio. E’ stata ritrovata senza vita in una scarpata in zona Monteveglio, nel Bolognese, la ragazza di 16 anni scomparsa da ieri da casa: della ragazza, Chiara Gualzetti, non si avevano più notizie da ieri e i genitori avevano lanciato un disperato appello per ritrovarla. Sul posto i carabinieri e il medico legale. Anche il sindaco di Valsamoggia, Daniele Ruscigno, aveva lanciato un appello sui social per ritrovarla .
Sul sito Fb del primo cittadino la conferma della tragedia: “E’ stato ritrovato il corpo senza vita di Chiara durante le ricerche sul campo avviate nel pomeriggio da parte di tutte le autorità competenti – scrive il sindaco – coadiuvate da un numeroso gruppo di cittadini volontari che ringrazio. Una tragedia per tutta la famiglia. Le indagini sul decesso sono in corso”.

Sulla morte della 16enne trovata cadavere ai margini di un bosco a Monteveglio, in provincia di Bologna, si procede per omicidio. Secondo quanto si apprende, la ragazza avrebbe ferite d’arma da taglio e forse altre lesioni. Sono impegnate sia la Procura ordinaria che quella per i minorenni, che coordinano i carabinieri: non è infatti escluso che il possibile autore del delitto abbia meno di 18 anni. Si stanno ricostruendo le ultime ore della ragazza e i suoi contatti. Si visitano telecamere anche a distanza.

Advertisement
”Conad”/

AGGIORNAMENTO: INTERROGATO UN COETANEO

Durante il faccia a faccia il giovane avrebbe fatto alcune dichiarazioni e ammissioni di colpevolezza. Il corpo della ragazza, che avrebbe compiuto 16 anni tra pochi giorni, era ai margini di un bosco, a meno di un chilometro da casa, nel parco dell’Abbazia di Monteveglio, zona di colline nel Bolognese, vicino al confine con Modena.

Lo hanno trovato nel pomeriggio i volontari che da alcune ore stavano cercando la ragazza. Fra un mese avrebbe compiuto 16 anni e la famiglia la stava cercando da domenica mattina, da quando si era allontanata, forse per un appuntamento con un amico. Un incontro su cui sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri della compagnia di Bologna Borgo Panigale e del nucleo investigativo del comando provinciale, coordinati dal pm Marco Imperato della Procura ordinaria. Ma la vicenda è seguita da vicino anche dalla Procura per i minorenni proprio per il coinvolgimento di un ragazzo coetaneo della vittima.

Previous articleIl Comites incontra la Presidente dell’Unione dei Comuni della Valconca e il Vicesindaco di Montescudo-Montecolombo
Next articleNovellara, muore schiacciato da un sacco di mangime

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.