Per il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, non è escluso che dalla prossima settimana la regione cambi colore delle restrizioni anticovid: “Abbiamo il numero dei casi che sta diminuendo, non escludo che si possa essere arancioni dalla prossima settimana”, ha detto il governatore parlando a circa 350 esercenti collegati su Zoom per la videocall organizzata da Confesercenti con i vertici regionali dell’associazione.

“Non ve lo prometto perché non ho i numeri ultimi che il governo ci fornirà giovedì – avverte Bonaccini – Può darsi si sia rossi ancora la prossima settimana, arancioni quella dopo, ma in questo momento non posso escludere nulla”.

Advertisement
”Conad”/

Il presidente della Regione difende la decisione di istituire la zona rossa prima ancora del governo e nota miglioramenti sul fronte dei numeri dei contagi: “L’Emilia-Romagna aveva un Rt che era arrivato a 1,39, oggi saremmo attorno allo 0,80. Ci fossero ancora le zone gialle saremmo lì. Vuol dire che chiusure e restrizioni stanno contando, come sempre sono le uniche che funzionano”. Netto calo sul fronte dei contagi: “Questa settimana la chiuderemo per la prima volta sotto i 10mila, meno della metà di un mese fa”.

Previous articleE’ morto Giancarlo Biandronni, stroncato dal Covid. Santa Sofia in lutto
Next articleCesenatico. Ruba un Ipad e chiede i soldi per restituirlo, denunciato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.