Con un messaggio sui social il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini avverte: “Troppi messaggi falsi girano a nome mio o dell’Ente che rappresento. Ci tuteleremo”.

L’avvertimento

Da alcuni giorni stanno circolando messaggi, con indicazioni e decisioni in tema Covid, che sembrano inviati dal sottoscritto, ma che tali non sono e per questo falsi. Circolano attraverso le piattaforme di messaggistica, in particolare su WhatsApp, ma va ribadito che si tratta di messaggi fasulli (tranne un caso in cui viene utilizzato il testo di una mia comunicazione ufficiale) che non fanno riferimento in alcun modo al presidente della Regione o alla Regione stessa.

E’ bene ricordare che le comunicazioni relative a decisioni prese dalla Regione Emilia-Romagna e, più in generale, relative alla mia attività istituzionale, avvengono solo attraverso i canali ufficiali della Regione o i sui miei profili social.

Ci rivolgeremo alle autorità competenti ogni volta vi siano messaggi veicolati autonomamente da altri come se fossero miei o dell’Ente, affinché si facciano tutti gli accertamenti su chi intenda diffondere comunicazioni false o tendenziose, soprattutto in un momento così particolare e difficile, nel quale ognuno deve assumersi la responsabilità dei propri comportamenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.