Nevica nell’Appennino romagnolo sopra ai mille metri. L’aria fredda ampiamente annunciata nei giorni scorsi è arrivata nel Mediterraneo, dove sta dando vita a una depressione intensa.

Quest’area di bassa pressione sta richiamando intensi venti di bora e grecale su tutto il versante adriatico centro-settentrionale e le regioni centrali, dove affluisce anche aria molto più fredda che sta permettendo un vero e proprio crollo della quota neve.

Tra la notte e le prime luci dell’alba e ancora adesso, i fiocchi bianchi hanno raggiunto anche i 1000 metri sull’Appennino in Campigna nel Forlivese e sui monti più alti del Cesenate.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.