“Il Tour de France nel territorio cesenate e romagnolo è una grande evento non solo sportivo, ma anche turistico, sociale, economico, e culturale. Sarà un grande coinvolgimento di popolo”. A rimarcarlo sono il presidente Confcommercio cesenate Augusto Patrignani, il direttore Giorgio Piastra e il vicedirettore Alberto Pesci.
“Il fatto che la grande corsa a tappa transalpina, con il carico di storia e suggestioni che contiene, incroci il nostro territorio e si snodi nelle nostre strade partendo per una tappa da Cesenatico e in un altra registrando l’arrivo a Rimini -mettono in luce – è un evento che interpella tutto il sistema territoriale e accresce l’appeal e l’identità della Romagna, dove il ciclismo non solo conta oggi tanti praticanti ma da sempre è stato seguito con passione ed entusiasmo sin dai tempi di Coppi e Bartali e l’epopea del Tour, la più prestigiosa delle corse a tappe al mondo, ha sempre esercitato un fascino irresistibile a cui non si sono sottratte generazioni di romagnoli, un trait d’union che lega i nonni ai nipoti. La vittoria di Bartali al tour de France fu addirittura capace nel 1948 di riportare l’unità grazie all’entusiasmo del tifo in un paese sull’orlo della guerra civile”.
“Lo storico passaggio del Tour – proseguono Patrignani, Piastra e Pesci – è dunque un’occasione anche per affermare l’identità romagnola e il legame antico e rinnovato con il ciclismo. La tappa con arrivo a Rimini attraverserà le strade della Romagna sulle quali si allenava Marco Pantani. La partenza italiana del tour è infatti un omaggio al Pirata e agli altri campioni italiani che hanno segnato la storia del tour: Gino Bartali, Fausto Coppi e Vincenzo Nibali. Anche Confcommercio insieme a Cesenatico e tutta la Romagna è pronta ad accogliere questo grande evento sportivo una terra di ciclismo e tradizione che guarda verso il futuro, e così le imprese, i negozi e i pubblici esercizi che simbolicamente si vestiranno di giallo in onore del tour. la Romagna ha bisogno di grandi eventi e quello che ci accingiamo a vivere è di livello altissimo, capace di portare in orbita il territorio anche per le benefiche ricadute che comporterà”.
Previous articleErling Haaland, vacanza a Capri sul mega yacht: l’attaccante del City con la fidanzata e gli amici
Next articleIl ciclismo nel meeting con Raffaele Babini, Manuel Tarozzi, Renato Laghi e Simona Sangiorgi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.