Ieri pomeriggio, a Roma, è stato conferito alla Fondazione RavennAntica il premio Cultura di Gestione, bando nazionale che premia i progetti e i modelli più innovativi nella gestione culturale. Istituito da Federculture, AGIS, Alleanza Cooperative Italiane Turismo e Beni Culturali, Anci e Forum del Terzo Settore, il premio mira a valorizzare i modelli di gestione più virtuosi e originali nel settore della cultura. A ritirare il premio Elsa Signorino, Assessora alla Cultura del Comune di Ravenna e Sergio Fioravanti, Direttore di Fondazione RavennAntica.

“Ho partecipato con orgoglio e soddisfazione, che esprimo a nome dell’Amministrazione Comunale, alla premiazione – dichiara Elsa Signorino. Questo riconoscimento premia lo sforzo profuso in questi anni dal consiglio di amministrazione, dalla direzione e dai collaboratori tutti della Fondazione. E rappresenta un valido auspicio per gli appuntamenti futuri”.

La Fondazione è stata premiata per il progetto Verso Classis Ravenna: il Parco Archeologico di Classe e nuovi circuiti turistico-culturali per la città, giudicato un modello di integrazione turistico-culturale che riesce a potenziare l’offerta dei luoghi di cultura incrementando l’attrattività del patrimonio e migliorando la fruizione da parte dei visitatori, con risultati di efficienza e sostenibilità economica.

Particolarmente interessante e innovativo nel panorama nazionale, tanto da essere selezionato tra oltre 70 candidature, anche l’Accordo di Valorizzazione siglato da MiBACT, REGIONE Emilia-Romagna, Provincia e Comune di Ravenna il 20 febbraio 2017. Secondo la giuria selezionatrice, l’accordo istituisce una forma di cooperazione volta a incrementare l’offerta, l’accessibilità e i pubblici dei luoghi di cultura presenti nell’area ravennate, in una visione di gestione integrata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.