Sarà inaugurata sabato 15 giugno alle 18 alla Galleria ARTE MEDIA in centro storico a Rimini (via Giordano Bruno 14) la mostra dell’artista ceramista Gio Urbinati. 
Negli anni ’60 l’arte subisce una profonda trasformazione. Vengono progressivamente abbandonati tutti i canoni ed i principi di matrice classica ed il perfezionismo della pittura e della scultura sono sostituiti e reinterpretati nuovamente ed integralmente.
Cambiano i temi, le forme ed i messaggio che trasmette ogni artista è di assoluta modernità.
Nasce così l’arte contemporanea !
È una vera e propria rivoluzione !
Sono anche gli anni in cui Gio Urbinati inizia il suo percorso artistico producendo i primi lavori nella sua bottega . Tutto nasce da una profonda ricerca sui materiali ceramici sugli smalti e relative cotture.
Gio Urbinati modella e cuoce ogni tipo di terra, con l’argilla, il grès e la porcellana crea oggetti fantastici concepiti dal suo vulcanico temperamento, ogni sua opera è assolutamente singolare e inimitabile e questo primo periodo marca inequivocabilmente lo stile ed il tratto dell’artista , grazie a questo entra prepotentemente sul palcoscenico dei più importanti scultori ceramisti italiani.
La sua energia è contagiosa !
“Castelli di Carta” è il titolo della sua ultima produzione, viene ripreso il tema dell’astrattismo geometrico il cui disegno conchiude il colore  
e dove la linea compartimenta ogni possibile continuità.
Le opere di Gio Urbinati si modellano le une alle altre in un armonico alternarsi di forme e cromie, ecco quindi l’emergere di un pensiero pittorico dinamico sul quale risalta la componente informale e onirica più spirituale del nostro tempo.
Arte Media è lieta di poter proporre una rassegna di opere scelte dall’artista che comprendono tutto il percorso professionale.
“Castelli di Carta” è anche il titolo della mostra personale che Gio Urbinati presenterà c/o Arte Media Galleria d’arte moderna e contemporanea Rimini Via Giordano Bruno n.14 il 15 giugno dalle 18 fino al 30 giugno .
Assolutamente da non perdere !!!!
Stefano Soleri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.