Dopo un’iniziale variazione di data di rappresentazione, Simone Cristicchi salirà sul palcoscenico del Teatro Masini di Faenza mercoledì 27 marzo alle ore 21 con lo spettacolo – di cui è anche autore – Mio nonno è morto in guerra, un appassionante mosaico di memorie, canzoni e video-proiezioni, i cui protagonisti sono piccoli eroi quotidiani, uomini e donne attraversati da uno dei più violenti “terremoti” della Storia: la Seconda Guerra Mondiale.

Storie di bombardamenti nelle borgate romane, storie di fame, di madri coraggiose, di prigionieri in Africa, di soldati congelati nella ritirata di Russia. Storie di lager e lotta partigiana. Testimonianze reali e inedite raccolte dall’autore, che ci trasportano tra le voci potenti di un’umanità nascosta tra le macerie.

© ANGELO TRANI 

Cambiando voce, abiti, musiche e atmosfere, l’istrionico “cant-attore” Cristicchi dà vita a ogni singolo personaggio, in un caleidoscopio di emozioni capaci di commuovere e far sorridere amaramente su una delle più grandi tragedie mai accadute. In un’epoca di bombe “intelligenti” e guerre “umanitarie”, questi preziosi testamenti di memoria diventano un monito per tutti e uno stimolo alla costruzione di un futuro di pace. Racconti come schegge di vita, aneddoti fulminanti, parole a volte delicate come cristallo, a volte taglienti come lame affilate. Voci autentiche che raccontano la stupidità, l’assurdità della guerra. Di una guerra che non è mai finita.

Biglietti: da 14 a 25 € + ddp. Prevendite: mercoledì 27 marzo dalle ore 10 alle ore 13 presso la Biglietteria del Teatro Masini. Prenotazioni telefoniche (0546 21306): tutti i giorni feriali dalle ore 10 alle ore 13. La sera di spettacolo la Biglietteria del Teatro Masini aprirà alle ore 20. Prevendite online su vivaticket.it. Info: 0546/21306 -www.accademiaperduta.it. Facebook: teatromasini – accademiaperduta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.