La bici era in cortile, visibile dalla strada, tanto che il legittimo proprietario non ha faticato a riconoscerla nemmeno a distanza, dopo che gli era stata rubata circa un mese prima. Ha infatti del pittoresco il recupero di una bici rubata portato a compimento nei giorni scorsi a Savignano dalla Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare.

Il proprietario della bici, a un mese dal furto, l’ha riconosciuta in un cortile condominiale passando casualmente in strada. Ha quindi contattato la Polizia locale, la cui pattuglia è subito intervenuta individuando in poco tempo chi fosse, nel condominio, il presunto “titolare” della bici.

Si tratta di un 27enne straniero lì residente, che si è subito difeso affermando di avere acquistato pochi giorni prima la bici da un conoscente. Peccato che non solo non fosse in grado di dimostrarlo, ma addirittura nemmeno avesse tolto il lucchetto di cui il “vero” proprietario ancora deteneva la chiave. Un vero e proprio “momento della verità” che è costato al non troppo accorto malvivente una denuncia a piede libero per ricettazione, mentre il legittimo proprietario è potuto rientrare in possesso del suo mezzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.