E’ iniziata la stagione teatrale al Petrella di Longiano. Con anteprime nazionali.

Cartellone teatrale 2017/18: la quarta stagione a firma Cronopios, dopo le tre precedenti volte a infondere nuova linfa allo storico teatro longianese, a riconnetterlo con un passato glorioso, a riprenderne i fili, lo spirito di luogo fecondo e magico, “casa degli artisti” dove vedere germogliare, attraverso la formula delle residenze artistiche, le esperienze della scena teatrale, della danza e della musica contemporanea. Un titolo che sa esso stesso di novità e nascita, Primizie di stagione, incornicia un programma che si articola nelle sezioni Teatro e Musica e che ripropone per il terzo anno consecutivo la collaborazione con L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino intorno al progetto di accoglienza e residenza per creazioni coreografiche Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi che tra aprile e maggio porterà a Longiano due compagnie di danza contemporanea selezionate tra le esperienze giovani e innovative del panorama italiano ed europeo.

PRIMIZIE A TEATRO

Primizie di stagione sono le due anteprime nazionali di produzioni teatrali che nascono al Petrella e primi due titoli in programma: lo spettacolo L’Artusi, bollito d’amore con Vito e Maria Pia Timo, regia di Alessandro Benvenuti, già andato in scena, a cui seguirà Tango del marinaio con Amanda Sandrelli, musiche eseguite da Carmine Ioanna, le illustrazioni di Roberto Ballestracci (7 dicembre). Sarà un’anteprima anche il nuovo spettacolo di Alessandro Bergonzoni, graditissimo ritorno, dopo alcuni anni, a Longiano (26 gennaio): così nuovo, primizia davvero, che anche titolo e contenuti sono ancora in via di definizione. Segna un graditissimo ritorno, dopo lo spettacolo Laika presentato due anni fa, anche la presenza in cartellone del nuovo lavoro di Ascanio CelestiniPueblo(17 marzo) in continuità con il precedente. Completa il programma della sezione Teatro lo spettacolo del clown brasiliano Andrè CasacaTranquilli!!! Nell’ambito di un laboratorio con gli studenti dell’Istituto comprensivo di Longiano, l’artista presenterà inoltre in anteprima (riservato alle scuole) il suo nuovo lavoro Sagapò.

PETRELLA JAZZ CLUB

E’ dedicata quest’anno alla promozione di nuovi e originali progetti discografici la fortunata rassegna musicale Petrella Jazz Club, che rinnova la collaborazione tra Cronopios e JAR – jazzaroundrimini. Grazie all’accreditamento ad un progetto IMAIE per la promozione di progetti discografici e per la loro presentazione in contesti live, l’edizione 2018 del Petrella Jazz Club presenta una carrellata di novità della scena jazzistica nazionale. La rassegna partirà venerdì 19 gennaio con Cristina Renzetti, interprete e autrice di musica brasiliana, che con il nuovo lavoro Dieci Lune si presenta per la prima volta al pubblico italiano come cantautrice. Venerdì 23 febbraio salirà sul palco del Petrella l’artista Eloisa Manera con Invisible cities, ispirato da “Le città invisibili” di Italo Calvino. Il 9 marzoEloisa Atti presenta in anteprima l’albumEdges, lavoro del tutto originale, in cui il sound americano tra country-jazz, blues e folk prende un colore sorprendente grazie al gusto italiano per la melodia. Il duo John De Leo & Fabrizio Puglisilunedì 30 aprile, International Jazz Day, presenta invece il nuovo progetto Sento doppio.

Nel programma musicale anche il tradizionale concerto gospel in occasione delle festività natalizie con il Micheal Smith Gospel Quartet in programma il 22 dicembre.

Il cartellone della stagione 2017-18 del Teatro Petrella è un progetto di Cronopios, Comune di Longiano e ATER Circuito Regionale Multidisciplinare, realizzato in collaborazione con L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Istituto Comprensivo di Longiano, Fondazione Tito Balestra di Longiano, JAR- jzzaroundrimini, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna. Sono partner del Petrella Turchi – Locanda della Luna & Antico Frantoio,  Osteria del Borgo, Casa dei Grilli

Crsitina Fiuzzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.