Nel pomeriggio di oggi le squadre territoriali del Soccorso Alpino dell’Appennino Reggiano sono state chiamate per un intervento sul Monte Casarola, nel gruppo montuoso dell’Alpe di Succiso (Comune di Ventasso).

Due escursioniste bolognesi di cinquant’anni, sono partite per raggiungere la vetta del Casarola ma,nei pressi della sella hanno incontrato tratti ghiacciati; attrezzate solo di ramponcini “da passeggio” e quindi impossibilitate a proseguire in sicurezza e a tornare sui propri passi, le due donne hanno saggiamente chiamato aiuto e hanno atteso l’arrivo dei soccorsi. I tecnici reggiani del SAER hanno quindi raggiunto le due escursioniste e, dopo averle imbracate e attrezzate con due paia di ramponi, le hanno accompagnate in sicurezza fino a valle, dove hanno fatto ritorno alle loro autovetture senza accusare nessun problema di tipo sanitario. Presenti anche i Carabinieri di Ramiseto.

E sempre oggi, domenica 16 febbraio, altri cinque escursionisti sono rimasti bloccati a Cerreto Laghi, nel Reggiano. L’allarme in questo caso è scattato intorno alle 12. Sono stati raggiunti in un tratto ghiacciato nei pressi della pista 2, a Cerreto Laghi dai carabinieri sciatori di Collagna e dai volontari della Croce Rossa. I cinque escursionisti, tutti spezzini, erano partiti per raggiungere il rifugio Biella ma anche in questo caso non erano dotato della necessaria attrezzatura. Una volta raggiunti sono stati riportati a valle, tutti in buone condizioni fisiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.