Mancava solo la firma – dicevano da giorni Fabio Artico & Friends – per vedere Roberto D’Aversa sulla panchina del Cavalluccio. Solo la firma, per l’appunto. E a sorpresa, quella benedetta firma, potrebbe non arrivare mai. Visto che l’ex trainer (anche) di Lecce e Parma nelle ultime ore potrebbe essersi rimangiato la parola. D’Aversa, infatti, pare in pole position per accasarsi all’Empoli. In Toscana sono (quasi) sicuri: D’Aversa sarà il sostituto di Davide Nicola, destinato al Cagliari. Se così fosse, il Cesena, a più di due mesi e mezzo dalla ratifica ufficiale del suo ritorno in Serie B, si ritroverebbe clamorosamente (pacchianamente, colpevolmente, tafazzianamente, vergognosamente) senza uno straccio di certezze (anche) in panca. Mimmo Toscano, come noto, è già stato scaricato dagli Americani e domani mattina – dopo aver rescisso col Cavalluccio – si accaserà al Catania. Moreno Longo, altro ‘vecchio’ pallino di Artico, sembra a un passo dal Bari. Restano eventualmente in lizza Andrea Sottil (che piace anche alla Salernitana) e Leonardo Semplici. Anche se molti tifosi bianconeri, a questo punto, sperano in un clamoroso revival. In un revival intriso di passione, di competenza, di grinta cadetta. In un revival che metterebbe d’accordo tutti, o quasi. In un revival ‘chiamato’ Fabrizio Castori. Un solo grido si leva da Cesena: se salta il ‘traditore’ D’Aversa, ridateci Fabrizio... (f.b.).

Previous articleGrande festa per Dida al Milan Club Faenza
Next articleL’indice per calcolare l’impatto ambientale dei superyacht Sea Index implementato in 15 porti della Costa Azzurra

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.