Sabato pomeriggio, 20 aprile 2024, alla Giumella di Premilciore il pittore Grota di Predappio Alta ha fatto una performance d’artista ha ‘liberato’ 54 quadri fatti durante il periodo della pandemia e li ha esposti sul ponte romano. Molti turisti curiosi si sono fermati ad ammirarli e il pittore ha stampato per l’occasione 100 stampe celebrative dal titolo Grota alla Grotta urlante, numerate e firmate che sono state donate ai partecipanti. Un ringraziamento è andato ad Andrea Pretolani proprietario della Gualchiera a lato del ponte dove sono stati esposti altri quadri alle pareti della casa.

Previous articleControlli antidegrado a Forlì, 26enne in giro in mutande in via Del Partigiano
Next articleCinque anni fa la scomparsa di Emanuela Saccardi, resta il mistero

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.