Nel GP di Aragona si è ripetuta la lotta di Misano tra i nostri ormai consacrati Campioni. Due italiani su moto italiana, futuri compagni di squadra. Oggi la Motogp consacra i due, Bastianini questa volta mette la sua Ducati davanti a quella di Bagnaia, invertendo il risultato al fotofinish di Misano. Bagnaia torna prepotentemente in lotta per il titolo mondiali, ora a soli 10 punti da Quartararo. Bastianini promette nuove scintille per l’immediato futuro. Abbiamo due veri Campioni in grado di stare davanti a tutti. Ne vedremo delle belle per molto tempo, finalmente abbiamo i ragazzi e non solo le moto (oggi 6 Ducati e un’Aprilia tra le prime 8) per primeggiare in Motogp!

Angelo Gianstefani
”Conad”/
Previous articlePrecipita ultraleggero a Reggio Emilia, paracadute balistico li salva
Next articleELEZIONI POLITICHE: LE PROPOSTE DEI PARTITI SULLE PENSIONI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.