Nel corso del tardo pomeriggio di ieri giovedì 4 luglio i Carabinieri della Stazione Rimini Porto, impegnati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, per il reato di evasione P. C., 36enne originario della provincia di Cesena, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in quanto indagato nell’ambito di un procedimento penale a suo carico per il reato di maltrattamenti in famiglia.

In particolare i Carabinieri, alle ore 15:30 circa, procedevano al controllo del soggetto, che sarebbe dovuto essere presso la propria abitazione, constatandone l’assenza. I militari, pertanto, diramavano le ricerche ai servizi esterni rintracciando l’uomo che, con fare furtivo, verosimilmente resosi conto che era ricercato dai Carabinieri, stava cercando di ritornare a piedi a casa. Bloccato dagli operanti, l’uomo veniva condotto in caserma e, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nel corso della mattinata odierna, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato accompagnato al Carcere di Rimini in attesa della prima udienza dibattimentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.