Lavori a rilento per la messa in sicurezza del ponte sulla vecchia statale e dello scolo Matrice di San Mauro Mare. Opera congiunta tra la Regione, il comune di San Mauro e quello di Savignano sul Rubicone. Lavori per oltre 250.000 euro, che, come dicevamo vanno a rilento.

Strada chiusa, di notte i cartelli sono poco visibili e molte auto, si infilano dentro la via trovandosi a dovere fare retromarcia. Dovevano essere 60 giorni e poi il tutto doveva essere consegnato; ancora oggi sembra che l’opera sia a metà, stando alle foto – veritiere – scattate appena ieri.

“Sono passati già 60 giorni dall’inizio lavori , purtroppo ancora non sembra non venire alla luce – dice Doriano Corbelli esponente dei Socialisti del Rubicone – Di questa bella iniziativa rimane solo l’amarezza; amarezza di non aver consultato le attività economiche che si affacciano su questa strada ,sui tempi e sulle soluzioni alternative ,alla chiusura totale di una via vitale per l’economia di queste attività. Trovo imbarazzante che le amministrazioni non abbiano tenuto conto di questo disagio che si sta prolungando oltre ogni misura. Le opere vanno fatte con tempi certi, creando meno disagi possibili e informando la popolazione e le attività”. La strada è chiusa, ormai i due mesi previsti sono passati; il cantiere è aperto. Il disagio con ogni probabilità è dovuto anche alle opere legate ai sottoservizi. “I lavori stanno procedendo e fra 15 giorni, pioggia permettendo, saranno terminati”, fanno sapere dall’amministrazione in una nota Facebook. Quindi aspetteremo la fine del mese.

C.F.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.