Le parrocchie dell’Unità pastorale e alcune associazioni di Savignano sul Rubicone invitano i cittadini e tutti gli interessati a partecipare alla Marcia dell’attenzione. Un pezzo di strada da percorre insieme per dedicare tempo ad ascoltare, accogliere, condividere e trovare un cammino comune verso la pace.  

Sabato 16 novembre, con partenza da piazza don Melchiorre Baroni a Savignano sul Rubicone (ore 17) per il quarto anno consecutivo, la proposta è quella di percorrere insieme un pezzo di strada che sarà intervallato da testimonianze sui temi dell’attenzione agli altri e all’ambiente, e sulla consapevolezza di sé. L’edizione 2019 sarà declinata sulla gioia di condividere, con tre testimonianze. La prima a cura della Comunità dei senegalesi (tappa iniziale, in piazza don Melchiorre Baroni, nuova Conad), la seconda con gli operatori della Caritas di Savignano (in piazza Borghesi) e l’ultima con i volontari per Mutoko a Castelvecchio, dove si concluderà la marcia. 

Seguirà un momento conviviale alle 19,30 nel salone della chiesa di Castelvecchio, on una cena il cui ricavato sarà devoluto alla Caritas (12 euro). 

La marcia dell’attenzione  vuole mettere al centro la persona e la relazione con l’altro perché l’uomo è fatto per la relazione. Alla base della relazione con l’altro prima dell’ascolto, dell’accoglienza e della condivisione vi deve essere un interesse ed un’attenzione per l’altro e per la ricchezza di umanità che sono in lui. Cioè l’attenzione rappresenta una  precondizione, un  presupposto per riconoscere e valorizzare nell’altro il bene, la gioia, la bellezza, la verità così come i suoi bisogni e le sue sofferenze che non devono mai essere vissute in solitudine.

Tutti gli interessati sono invitati a partecipare.  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.