En plein air l’incontro fra Lions Club San Marino e il San Marino Green Festival sull’onda della riuscita serata “ecologica” realizzata di concerto giovedì 10 aprile.

Per i Lions presente la Presidente Federica Bianchi che ha consegnato a Gabriele Geminiani, ideatore del San Marino Green Festival, due splendidi tomi di Daniela Lamberini su Giovan Battista Belluzzi (1506-1554), detto «Sanmarino», l’architetto sammarinese protagonista del Rinascimento militare italiano. Geminiani ha contraccambiato a sua volta con una simpatica serie di gadget prodotti dal team creativo del festival.

La serata, organizzata su piattaforma digitale, era riservata ai soci dei Lions Club di San Marino, Rimini Host, Rubicone e Ariminus Montefeltro, e aveva come titolo “Il patrimonio vegetale”. Ad un intervento introduttivo del giornalista ambientale Giampiero Valenza ha fatto seguito Gabriele Geminiani che ha anticipato il programma dell’edizione 2021 del San Marino Green Festival. A chiudere la serata Alberto Olivucci di Civiltà contadina, che ha parlato di biodiversità e della Banca dei semi e Conrad Mularoni, che ha presentato il volume fotografico Acqua, iniziativa editoriale dei Lions Club di tutta Italia.

Visto l’esito positivo della serata, il San Marino Green Festival ha invitato ufficialmente i Lions Club ad una visita guidata dei propri Archivi Sostenibili, mostra permanente di opere d’arte in tema di sostenibilità, che inaugurerà inizio settembre presso la Casa del Castello di Borgo Maggiore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.