Mercoledì 4 maggio al Pronto Soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena parte l’ultima fase dell’intervento edilizio che porterà a termine il progetto di ampliamento, adeguamento e ristrutturazione dell’intera area avviato da oltre due anni e finalizzato a migliorare il comfort di pazienti e operatori.

Questa fase dei lavori che dovrebbero protrarsi fino oltre l’estate, senza alcuna interruzione delle attività sanitarie, interessa in particolare tutta l’area dell’Osservazione Breve intensiva (negli ultimi anni riservata al percorso CoViD) corridoio compreso, pertanto anche i percorsi e l’accessibilità subiranno nel frattempo qualche variazione. In particolare, a causa della temporanea riduzione degli spazi, l’accesso degli accompagnatori dei pazi­enti che devono acce­dere in pronto socco­rso continuerà ad essere limitato ai casi strettamente necessari individuati dal personale sanitario ma rimarrà sempre disponibile la struttura prefab­bricata, dotata di aria con­dizionata e che è installata nel cortile esterno.

Dal punto di vista strutturale, l’intervento​ compl­essivo porterà a una nuova e più consona distribuzione degli spazi con un conseguente maggior comfort per pazienti e operatori.

Ci si scusa per eventuali disagi.

”Conad”/
Previous articleBorello di Cesena, con la moto contro un gruppo di ciclisti: due morti
Next articleIncendio sul tetto del Liceo Classico di Forlì, bruciano 4 pannelli solari

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.