Anche il Quartiere Fiorenzuola ben presto potrà contare su un proprio gruppo del Controllo di vicinato. A questo proposito, nella serata di mercoledì 18 gennaio nella sede del quartiere si è tenuta un’assemblea pubblica decisamente partecipata da cittadini di tutte le età che vorrebbero dare il proprio contributo assicurando un occhio in più alla via in cui risiedono. Dopo una breve introduzione dell’Assessore alla Sicurezza Luca Ferrini, è stata la Vicecomandante della Polizia Locale di Cesena Laura Gennaretti a illustrare ai presenti questo strumento di prevenzione della criminalità e di cultura della sicurezza, che presuppone la partecipazione attiva dei cittadini residenti in una determinata area e la loro collaborazione con le Forze dell’ordine e la Polizia Locale.

“Il controllo di vicinato – commenta l’Assessore Luca Ferrini – rafforza l’aiuto reciproco tra i cittadini nel segno della sicurezza. È un ottimo canale di comunicazione e cooperazione bene accolto dai cesenati sin dalla costituzione dei primi gruppi territoriali. Non a caso l’incontro della scorsa sera, voluto dalla Presidente del Quartiere Fiorenzuola, Milena Maccherozzi, è stato molto partecipato: il progetto è stato accolto con interesse e due dei cittadini presenti si sono candidati a coordinatori del gruppo. Fondamentale in questo senso sarà il coordinamento del Comando della Polizia Locale e il rispetto, da parte degli aderenti, di tutte le regole. Ai cittadini interessati infatti non è richiesto di sostituirsi agli agenti oppure alle Forze dell’ordine, ma solo di elevare il grado di attenzione e di segnalare strani movimenti intorno a casa propria. Un piccolo contributo che spesso diventa fondamentale”.

Il “Controllo di vicinato”, finalizzato alla prevenzione dei piccoli reati che possono colpire il quartiere o la zona di riferimento di ogni cittadino, è un progetto che vuole incrementare le condizioni di sicurezza effettiva e percepita dalla cittadinanza e punta a coinvolgere i cittadini nella cura del territorio e nel controllo di attività criminali e comportamenti sospetti, per poter contribuire alla prevenzione di qualsiasi forma di degrado urbano. I cittadini potranno iscriversi al nuovo gruppo su base volontaria e dovranno limitarsi a segnalare in tempi rapidi le informazioni ad un coordinatore appositamente formato, che si occuperà di riferirle ai referenti della Polizia Locale.

Ad oggi a Cesena sono attivi 18 gruppi di controllo di vicinato che contano complessivamente 7046 cittadini e cittadine aderenti. Sono 25 le segnalazioni prese in carico e lavorate dalla Polizia Locale nel corso del 2022. “Per la prima volta dopo la fase più dura dell’emergenza sanitaria – commenta la Presidente del Quartiere Milena Maccherozzi – la sede del Quartiere ha ospitato un incontro partecipato da oltre cinquanta cittadini che guardano solerti al progetto. Al Fiorenzuola, a differenza di altre zone della città, non esiste ancora un gruppo di controllo di vicinato ma ritengo che interessarsi agli altri e alla propria comunità di riferimento sia realmente essenziale. Nel corso delle prossime settimane daremo avvio a questa nuova esperienza di prevenzione e di partecipazione attiva”.

Tutte le informazioni sul controllo di vicinato sono reperibili sul sito della Polizia Locale al link http://www.comune.cesena.fc.it/occhiapertisucesena. È possibile aderire ai gruppi compilando il modulo scaricabile dal sito e disponibile presso il Comando di Polizia Locale, inviandolo, unitamente a copia del documento d’identità, tramite mail o consegnandolo al Comando di P.L. in via Natale Dell’Amore, 19.

”Conad”/
Previous articleSan Marino. Mostra dedicata al padre della Pop Art, Andy Warhol
Next articleCesenatico, forte scossa di terremoto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.