Prende avvio sul territorio comunale di Cesena l’operazione disinfestazione antilarve. Il servizio sarà gestito dal Consorzio Sociale Romagnolo che si è aggiudicato l’appalto in riferimento agli anni 2021-2022 e che, ogni 4 settimane, procederà con il trattamento larvicida delle 34.000 caditoie presenti nei centri abitati di Cesena, dei cimiteri e delle aree esterne delle scuole.

“In questo periodo dell’anno – commenta l’Assessora alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – introduciamo azioni che hanno lo scopo di garantire un corretto trattamento delle aree pubbliche e delle caditoie. La strategia di lotta si concentra innanzitutto sull’individuazione e distruzione dei focolai larvali e sulle campagne di informazione per i cittadini per prevenire la possibilità di deposizione delle uova. Quest’anno, a differenza dei precedenti, il sistema di monitoraggio delle ovitrappole non rileva positività nella ‘schiusura’ delle larve di zanzare ed AUSL consiglia l’avvio del servizio non prima della prima settimana di giugno”. “Al fine di impedire la proliferazione delle zanzare tigre – prosegue Lucchi – riproponiamo progetti di collaborazione coi cittadini, perché siano informati ed attivi nella cura degli spazi privati, nelle case e soprattutto nelle aree verdi in prossimità delle zone abitate. Per questo, diamo avvio a una capillare campagna informativa nel corso della quale a ciascuna famiglia saranno illustrati i metodi più efficaci da adottare nei cortili, giardini, piazzali, balconi e terrazzi delle corti private e le buone pratiche di prevenzione. A tal proposito, è quanto mai necessaria la collaborazione di tutti nel dare continuità a queste buone pratiche di prevenzione finalizzate all’eliminazione di potenziali focolai individuati”.

Nelle prossime settimane partirà la disinfestazione antilarvale contro le zanzare, secondo la programmazione prevista dalla procedura di gara con cui è stato appaltato il servizio. È inoltre previsto un servizio di pronto intervento nel caso di emergenze sanitarie (casi di West Nile, Chikungunya, Dengue, Zika).

In più, anche quest’anno sarà promossa una campagna informativa “porta a porta” nel quartiere Fiorenzuola per informare i residenti sulle attività di prevenzione del Comune alla diffusione della zanzara tigre. Tra luglio e settembre, allo scopo di contrastare la proliferazione delle zanzare, le Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) effettueranno visite informative a domicilio con operatori esperti formati dall’Ausl e coordinati dal Settore Ambiente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.