Il Comune di Cesena mette in vendita, mediante un’asta pubblica a unico incanto, due immobili di sua proprietà: il podere denominato “Villalta 1”, con alcuni fabbricati, tra Bagnarola e Villalta, in Via Carlona 51 a Cesenatico, il cui valore a base d’asta è stato fissato dai periti in 345.000,00 euro, e il podere “Vetreto IV” sempre a Cesenatico, in Via Provinciale Sala, e valutato 254.000,00 euro. L’asta, che si svolgerà con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo a base d’asta, si terrà mercoledì 4 agosto in Comune, alle ore 9.

Le offerte devono essere presentate entro le ore 13 di lunedì 2 agosto all’Ufficio del Protocollo generale di Piazzetta dei Cesenati del 1377, a mano o a mezzo posta. L’orario di apertura al pubblico dell’Ufficio è dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 e il giovedì dalle 14,30 alle 17. I bandi sono stati pubblicati nella pagina del sito del Comune alla sezione “Bandi e Avvisi”.

Tra il 2020 e il nuovo anno sono stati pubblicati in totale 12 bandi (8 nel 2020 e 4 nel 2021) per immobili e poderi e 4 (3 nel 2020 e 1 quest’anno) in relazione agli alloggi di edilizia residenziale pubblica (Erp). Il patrimonio comunale di Edilizia residenziale pubblica ha una vetustà che risale dai primi anni ’30 del secolo scorso fino agli anni ’50 (24%) con una concentrazione di alloggi realizzati dagli inizi anni ‘50 alla fine degli anni ’90 (56%). Sono pochi invece gli alloggi costruiti negli ultimi vent’anni per effetto di minori risorse pubbliche stanziate dallo Stato per tale finalità (20%). Nel piano di alienazioni e valorizzazione del patrimonio immobiliare avviato dall’Amministrazione comunale nel 2020 sono stati inseriti 13 alloggi, di cui 9 venduti con un incasso complessivo di 1.176.931,86 euro destinato agli interventi di manutenzione e di efficientamento energetico degli appartamenti esistenti (oltre 20), che saranno immessi nuovamente nel circuito Erp e assegnati a nuovi nuclei familiari, e alla costruzione dei nuovi alloggi a Calisese (già in corso). Nel piano alienazioni 2021 invece si contano ulteriori 4 alloggi. In merito agli altri immobili inseriti nel piano delle alienazioni, ci sono: l’ex palazzina dei vigili, l’ex scuola San Cristoforo, Podere e fabbricati Martorano 5, la colonia a Pinarella, l’area di servizio in Via Madonna dello Schioppo, diversi poderi a Roncofreddo e un lotto a Pievesestina. Di questi, a seguito dei relativi bandi e/o diverse procedure di assegnazione, sono stati venduti i primi 3, per i restanti le aste sono andate deserte o sono ancora in corso.

L’operazione avviata a inizio mandato prosegue in modo significativo grazie al lavoro svolto degli uffici comunali che, anche in piena pandemia e laddove le disposizioni in vigore lo permettevano, hanno effettuato i sopralluoghi richiesti procedendo con le alienazioni. L’obiettivo è di investire i proventi delle diverse vendite in altre progettualità e in interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione energetica di altri immobili.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.