Una festa con oltre 1000 bambini e una madrina d’eccezione: Sara Simeoni. Sono questi gli ingredienti del finale di Benessere Giovane, la manifestazione dell’associazione Benessere In Movimento in collaborazione con Conad Cia che si occupa di promozione sportiva nelle scuole elementari di Cesena.

L’evento che si terrà Sabato 6 aprile presso il campo di atletica di via Fausto Coppi sarà l’allegra conclusione di un progetto che per il decimo anno consecutivo ha visto gli istruttori dell’associazione operare in cinque circoli didattici (Carducci, Fiorita, Oltresavio, Sant’Egidio e Vigne) coinvolgendo e divertendo circa 1000 ragazzi. La presenza della mitica saltatrice in alto veronese, oro alle Olimpiadi di Mosca ‘80 e argento a Los Angeles ‘84 ed ex primatista mondiale della specialità, sarà la ciliegina sulla torta di un progetto che negli ultimi due anni ha visto gli alunni delle scuole cesenati misurarsi con il “giocatletica”, un’attività di educazione motoria particolarmente adatta a questa fascia di età per la varietà di stimoli che propone ai piccoli atleti. Un’attività che la fondatrice dell’Associazione Nicoletta Tozzi, nove titoli italiani sugli 800 metri e diciotto maglie azzurre in palmares, non può che apprezzare.

La formula di Benessere Giovane
Il programma della manifestazione è molto semplice e prevede che i ragazzi si confrontino su diverse discipline dell’atletica leggera proposte in forma di gioco. Corsa veloce, corsa a ostacoli, lancio del vortex, lancio della pallina, salto in alto e salto in lungo: sono queste le tappe che ognuno degli alunni dovrà affrontare, coadiuvato dagli atleti dell’Atletica Endas Cesena che avranno il ruolo di tutor e dimostratori. Al termine della manifestazione alle scuole partecipanti verrà consegnato un kit di attrezzatura sportiva donato dalla Federazione Italiana Di Atletica Leggera.

Prof Davide Cicognani, Coordinatore del progetto
“Negli ultimi due anni abbiamo intrapreso una collaborazione proficua con l’Atletica Endas Cesena rendendo la “Regina degli sport” protagonista delle nostre attività. E’ stata una scelta davvero azzeccata perché con le sue varie specialità si adatta alle caratteristiche dei bambini e che consente a tutti di divertirsi proponendo attività sempre diverse. A questa età lo sport non deve essere competizione estrema, ma divertimento e incentivo al movimento e il nostro progetto guarda proprio in questa direzione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.