L’iniziativa della farmacia Betti e della farmacia della Salute che intende sensibilizzare il territorio e agire concretamente per prevenire il diabete di tipo 2.

Due dati spiccano su tutti: il primo è che un caso di diabete su cinque sarebbe non diagnosticato e non riconosciuto. Il secondo è che questa malattia colpisce 4 milioni di italiani a cui bisogna aggiungere 1 milione di persone a cui non è stato diagnosticato.

Nasce da questa consapevolezza l’iniziativa della dott.ssa Flaviana Betti e del dott. Francesco Garruba, in collaborazione con presidente del Consiglio di Frazione di Budrio e Badia di Longiano, Michele Fratellanza per coinvolgere concretamente i cittadini del territorio attraverso conferenze ma anche mediante una serie di altri servizi in programma.

Dopo il primo appuntamento, che ha visto una forte adesione da parte della comunità, proseguono gli incontri presso il Centro AUSER di Budrio di Longiano. Il secondo incontro, in programma martedì 14 maggio presso il centro AUSER di Budrio dalle 20.30 alle 22.30  ha come scopo approfondire il tema dell’alimentazione e dell’adozione di un corretto stile di vita per far fronte all’insorgenza di malattie come il diabete di tipo 2, malattie che sempre più affliggono le persone prendendo le dimensioni di un vero e proprio problema socio-sanitario.

Le iniziative ricalcano la missione sociale della farmacia dal momento che” la farmacia, per sua stessa natura -afferma il dott. Francesco Garruba titolare della farmacia della Salute di Longiano – è il primo presidio sanitario sul territorio in grado di garantire capillarità e professionalità portando avanti concretamente il concetto di prevenzione”. Della stessa opinione la dott.ssa Flaviana Betti della Farmacia Betti, che aggiunge ” sono i farmacisti ad avere per primi il polso della situazione sanitaria della popolazione e delle difficoltà che incontra per affrontare i problemi di salute; sentiamo quindi la necessità di intervenire concretamente per diventare sempre più un punto di riferimento per i cittadini”.
La conferenza del 14 maggio è aperta al pubblico e completamente gratuita. Nel corso della serata verranno inoltre illustrate le altre iniziative messe in campo come l’accompagnamento da parte dei due farmacisti a fare la spesa presso il mercatino Biologico a Km 0 di Budrio.

Il servizio si pone l’obiettivo di educare a un’ alimentazione consapevole ma  anche valorizzare la stagionalità e le eccellenze alimentari del territorio per creare un circuito virtuoso tra cittadino, istituzioni, aziende private e sanità.
Quindi niente progetti, niente medicine ma solo azioni concrete per scongiurare l’insorgenza di malattie come il diabete di tipo 2 ma anche informare, supportare e orientare la cittadinanza ai temi della prevenzione e del cambiamento degli stili di vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.