Un luogo suggestivo nel cuore di Savignano sul Rubicone per la presentazione ufficiale del programma con cui Marco Foschi si candida a sindaco e dei 32 candidati – quelli della lista civica Savignano Oltre e della Lega – che lo stanno affiancando nella sfida elettorale. Venerdì sera in piazza del Torricino tante persone hanno assistito alla presentazione: una carrellata di volti, quelli dei candidati, e di punti programmatici sono stati proiettati sul maxi schermo.

Savignanesità, obiettivo sicurezza e Savignano città turistica sono stati i temi forti della serata, sviscerati assieme agli altri punti dal candidato sindaco.

“Partiamo dalla savignanesità perché tutti i cittadini si devono sentire parte di un progetto, parte di una comunità, parte di un percorso di rilancio che darà al nostro territorio il posto che merita, tornando ad essere un comune punto di riferimento per il comprensorio – illustra Marco Foschi – Rafforzando lo spirito di appartenenza, che nel corso della campagna elettorale sta prendendo sempre più piede, il nostro primo obiettivo è rimettere in sicurezza Savignano. Lo faremo riportando a casa la Polizia Municipale, potendo così contare su più forze al servizio del nostro territorio, più agenti che il Comune potrà indirizzare nel presidio della città e di tutte le sue frazioni. Ma la sicurezza si fa anche con la prevenzione e con il monitoraggio delle situazioni di degrado e la loro risoluzione: da subito provvederemo a istituire un gruppo che contrasti il degrado urbano ed eviti ogni possibile situazione di questo tipo”.

Una città sicura e ordinata. Un prerequisito per poter poi spingere sul tasto del turismo. Marco Foschi, sin dalla discesa in campo, ha sempre puntato sull’appeal turistico di Savignano sul Rubicone e il progetto di valorizzazione turistico si è via via arricchito. L’ultimo tassello svelato è quello del Parco del Liscio Romagna Mia – Maestro Secondo Casadei, che sarà realizzato nel quartiere Valle Ferrovia. 

“Ci sono città che si inventano di tutto pur di poter essere riconosciute come turistiche – aggiunge il candidato sindaco di Oltre e Lega – Savignano non ha bisogno di inventarsi nulla, ma di valorizzare l’incredibile patrimonio storico, architettonico e culturale che ha, unendolo a tutte le altre eccellenze paesaggistiche ed enogastronomiche. E proprio per promuovere tutto questo, e allo stesso tempo spingere sulla digitalizzazione del Comune, abbiamo presentato una App innovativa per Savignano, un sistema operativo praticamente già pronto che subito dopo le elezioni potrà entrare a regime e mettere a portata di click tutte le informazioni utili sulla città e le procedure municipali, coinvolgendo le attività savignanesi. Per incrementare l’appeal turistico c’è anche il grande progetto dei percorsi ciclopedonali, soprattutto quello che dal Ponte Romano condurrà sino al mare lungo la sponda del Rubicone. Incrementare l’appeal turistico servirà anche per il rilancio del commercio e del centro storico, un centro che avrà anche più identità: riaccenderemo le vetrine spente nei primi 90 giorni e poi attueremo iniziative come la riqualificazione di Borgo San Rocco – conclude Marco Foschi – che diventerà il borgo degli artigiani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.