“Un danno enorme per tutta Marina Centro, per i cittadini ed i turisti”. Così Bruno Galli, candidato capolista della Lega alle prossime elezioni regionali, sulla chiusura imminente dell’ufficio postale di via Mantegazza. 

“Il sindaco Gnassi, che in questi giorni accompagna Bonaccini in giro per la provincia a chiedere voti, era stato informato della chiusura a fine settembre e nonostante una lettera dei sindacati non è intervenuto in maniera adeguata fino a quando non si è ritrovato sul tavolo oltre 700 firme dei residenti che spiegavano che con la chiusura di questo ufficio oltre 20mila persone sarebbero rimaste senza un servizio importante per il quartiere e, come detto, per tutti i turisti che soggiornano  a Marina centro durante le loro ferie. Non si può chiudere un ufficio di questo livello – continua Galli – che svolge un tale servizio pubblico pagato dalla collettività semplicemente per direttive aziendali. Tra l’altro le motivazioni ancora non sono chiare. Il bilancio di Poste Italiane è largamente in attivo e sicuramente non è l’ufficio Rimini 2 che comporta perdite pesanti. Tutt’altro. Quindi chiusura immotivata e senza logica. Vicenda gestita malissimo, risveglio dal torpore dopo mesi da parte del sindaco Gnassi proprio a pochi giorni dal voto. Guarda che combinazione… Per quanto ci riguarda abbiamo preso contatto con i promotori della petizione e abbiamo assicurato tutto il nostro interessamento alla vicenda”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.