È uscito in questi giorni negli Stati Uniti “The History of European conservative thought” di Francesco Giubilei (editore, saggista e presidente della Fondazione Tatarella) pubblicato da Regnery, il principale editore conservatore al mondo con in catalogo, tra gli altri, i libri di Ronald Reagan e del vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence. Pubblicato originariamente in Italia nel 2016 con il titolo “Storia del pensiero conservatore” e accolto favorevolmente dai lettori e dalla critica, Regnery si è aggiudicata i diritti per il mercato statunitense. Il libro racconta la storia del conservatorismo dalla rivoluzione francese ai nostri giorni affrontando il mondo culturale conservatore in Italia, Inghilterra, Francia, Spagna, Germania, Austria.

L’autore sarà negli Usa l’ultima settimana di giugno dove presenterà il libro a Washington a partire da lunedì 24 giugno con una serie di incontri nella sede della casa editrice. Lo stesso giorno realizzerà un’intervista live a “The Daily Signal”, la rivista della prestigiosa Heritage Foundation, il principale think tank americano, e incontrerà i responsabili del centro studi conservatore “Simon Center for Principles adn Politics”. Il giorno successivo svolgerà alcuni incontri organizzati dall’Us-Italy foundation per promuovere il libro e concluderà il tour nella capitale statunitense mercoledì 25 giugno con una presentazione all’Americans for Tax Reform di Grover Norquist (che di recente ha incontrato il Ministro dell’Interno italiano). Venerdì 27 giugno sarà invece a Boston alla libreria I Am Books di Boston.

REGNERY WEBSITE:

https://www.regnery.com/books/history-european-conservative-thought/

IL LIBRO:

Il pensiero conservatore nasce alla fine del XVIII secolo in risposta alla rivoluzione francese e all’ideologia illuminista per contrastare la deriva progressista della società europea. Questo libro traccia la storia culturale del conservatorismo dalle origini ai giorni nostri soffermandosi sull’Europa centro-occidentale e sull’Italia: perché nel nostro paese non esiste un partito conservatore? Quali sono le cause e le motivazioni storico, politico, culturali? Analizzando le opere e i profili biografici di decine di pensatori conservatori, emerge un quadro organico del conservatorismo europeo. Essere conservatori non significa restaurare il passato in modo aprioristico o rigettare in toto le innovazioni, bensì riconoscere l’esistenza di valori indiscutibili su cui si sono basate per secoli le civiltà europee. Nel mondo contemporaneo dominato dal materialismo e dall’individualismo, dove i valori spirituali e il concetto di comunità sono ormai al crepuscolo, questo libro si propone come uno strumento per approfondire il pensiero non conforme da cui partire per rifondare l’Europa.

THE BOOK:

Giubilei offers insightful intellectual portraits of statesmen and philosophers like Count Klemens von Metternich, the man who restored Europe after the Napoleonic Wars; Eric Voegelin, the German political philosopher who made his career in America and traced recurrent strains of leftism to an early Christian heresy; Joseph de Maistre, the leading French counterrevolutionary philosopher; George Santayana, a Spaniard who became an American philosopher and conservative pragmatist; Jose Ortega y Gasset, who warned of the “revolt of the masses”; and a wide variety of Italian thinkers whose conservatism was forged against a Fascist ideology that presented itself as a force for stability and respect for the past, but that was fundamentally modernist and opposed to conservatism. Unique and written by one of Italy’s youngest and brightest conservative thinkers, Francesco Giubilei’s History of European Conservative Thought is sure to enlighten and inform.

L’AUTORE

Francesco Giubilei è direttore editoriale di Historica e Giubilei Regnani, edita il quotidiano online Cultora ed è proprietario delle librerie Cultora di Roma e Milano. È professore all’Università Giustino Fortunato di Benevento e presidente della Fondazione Tatarella. Docente in vari corsi di editoria, collabora con “Il Giornale” e “Il Messaggero” e ha pubblicato sei libri tra cui Leo Longanesi. Il Borghese conservatore (Odoya, finalista al Premio Fiuggi Storia), Storia del pensiero conservatore (Giubilei Regnani, pubblicato negli Stati Uniti da Regnery con il titolo The History of European Conservative Thought) e Storia della cultura di destra (Giubilei Regnani). Nel 2017 ha fondato il movimento di idee Nazione Futura. È stato inserito da Forbes tra i 100 giovani under30 più influenti d’Italia.

THE AUTHOR:

Francesco Giubilei is an author, publisher, and professor based in Italy. He is the president of the leading Italian conservative foundation Fondazione Tatarella, a writer for the newspaper Il Giornale, and a professor at the University G. Fortunato Benevento. Giubilei was recently included in Forbes’s list of 100 most influential youths in Italy under 30. He is the author of six books. The History of European Conservative Thought is his first book to be published in English.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.